CASSAZIONE
Archiviato il referendum
sulla “Buonascuola”

Print Friendly, PDF & Email

image

Ora è ufficiale: non sono bastate le firme raccolte per il referendum contro alcune disposizioni della legge 107, nota come riforma “La buonascuola” , varata dal governo Renzi. Il referendum dunque non si farà. Lo ha stabiliro l’ordinanza della Cassazione depositata il 15 novembre, che certifica il non raggiungimento delle 500 mila firme necessarie per l’indizione del voto referendario.

Il referendum chiedeva l’abrogazione di alcuni punti della riforma e cioè il finanziamento alle scuole private, l’obbligo di alternanza scuola-lavoro, il potere dei dirigenti scolastici di confermare o meno la permanenza dei docenti nella sede, il potere di dare riconoscimenti economici ai docenti più meritevoli.

Condividi!

Lascia un commento

Utilizziamo cookie (tecnici, statistici e di profilazione) per consentire e migliorare l’esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.  Sei libero di disabilitare i cookie statistici e di profilazione (non quelli tecnici). Abilitandone l’uso, ci aiuti a offrirti una migliore esperienza di navigazione. Cookie policy

Alcuni contenuti non sono disponibili per via delle due preferenze sui cookie!

Questo accade perché la funzionalità/contenuto “%SERVICE_NAME%” impiega cookie che hai scelto di disabilitare. Per porter visualizzare questo contenuto è necessario che tu modifichi le tue preferenze sui cookie: clicca qui per modificare le tue preferenze sui cookie.