REGIONE EMILIA-ROMAGNA
No fascio, no gadget

Print Friendly, PDF & Email

image

Approvata dall’Aula la risoluzione sull’estensione del reato di apologia del fascismo anche alla vendita e diffusione di gadget con immagini del regime presentata dai gruppi Pd, Sel e AltraEr. Hanno votato a favore i gruppi Pd, Sel e AltraEr, hanno espresso voto contrario i gruppi Ln, Fi e Fdi-An, mentre si è astenuto il gruppo M5s.

Nella risoluzione si chiedeva alla Giunta regionale “di intervenire nelle sedi opportune affinché il reato di apologia del fascismo sia esteso anche alla vendita e diffusione di gadget e oggetti con immagini del regime fascista e nazista e venga inserito nel codice penale, consentendo così la repressione dei reati legati alla riproduzione di atti, linguaggi e simboli del nazifascismo”.

Condividi!

Lascia un commento

Utilizziamo cookie (tecnici, statistici e di profilazione) per consentire e migliorare l’esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.  Sei libero di disabilitare i cookie statistici e di profilazione (non quelli tecnici). Abilitandone l’uso, ci aiuti a offrirti una migliore esperienza di navigazione. Cookie policy

Alcuni contenuti non sono disponibili per via delle due preferenze sui cookie!

Questo accade perché la funzionalità/contenuto “%SERVICE_NAME%” impiega cookie che hai scelto di disabilitare. Per porter visualizzare questo contenuto è necessario che tu modifichi le tue preferenze sui cookie: clicca qui per modificare le tue preferenze sui cookie.