UNGHERIA
Due voti fermano Orban

Print Friendly, PDF & Email

image

Solo due voti, ma sono bastati a fermare il primo ministro ungherese Viktor Orban:

è fallito il suo tentativo di far passare in Parlamento un emendamento costituzionale teso a opporsi a future quote Ue per il reinsediamento dei migranti. Dopo il tentativo con il referendum popolare del mese scorso che non ha raggiunto il quorum, Orban ci ha provato ancora con una legge di  riforma costituzionale ma il parlamento ungherese l’ha bocciata. Per soli due voti è mancata la maggioranza qualificata necessaria a far passare l’emendamento.

Condividi!

Lascia un commento

Utilizziamo cookie (tecnici, statistici e di profilazione) per consentire e migliorare l’esperienza di navigazione. Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra cookie policy.  Sei libero di disabilitare i cookie statistici e di profilazione (non quelli tecnici). Abilitandone l’uso, ci aiuti a offrirti una migliore esperienza di navigazione. Cookie policy

Alcuni contenuti non sono disponibili per via delle due preferenze sui cookie!

Questo accade perché la funzionalità/contenuto “%SERVICE_NAME%” impiega cookie che hai scelto di disabilitare. Per porter visualizzare questo contenuto è necessario che tu modifichi le tue preferenze sui cookie: clicca qui per modificare le tue preferenze sui cookie.